Soluzione Privacy SImpresa

 

 

Dal D.Lgs. 231/2001 alla ISO9001:2015: quanto rischio ??!!

-----------

mercoledì 11 maggio 2016

Seminario gratuito in 2 sessioni

MATTINA 9.00 - 12.30

Centro Culturale MERCATO - Piazza Marconi  ARGENTA (FE)

 

POMERIGGIO 15.00 - 18.30

Sala Conferenze Camera di Commercio - Largo Castello, 10  FERRARA

-----------

Iscrizione obbligatoria soggetta a limite di partecipanti

Evento valido ai fini della Formazione Professionale Continua ODCEC (3 crediti formativi per una singola sessione)

-----------

 

-----------

 

Evento  informativo  con  esperti  in  sistemi  di qualità  e  responsabilità  amministrativa  per le Aziende, siano esse interamente private o a controllo pubblico, e Associazioni.

Un’occasione  per  conoscere  le  novità  introdotte  a  Settembre 2015  in ambito di  certificazioni ISO9001 e le conseguenti misure correttive da adottare, in ottempreanza al D.Lgs. 231/02, per continuare ad essere adempienti.

Con il Decreto Legislativo 231/2001 è stata introdotta anche in Italia una responsabilità amministrativa per Aziende Private (anche quelle a controllo pubblico) ed Associazioni, che va ad aggiungersi a quella della persona fisica responsabile di uno dei reati contemplati in un elenco in continuo aggiornamento.
Detti reati, se commessi nell’interesse e/o vantaggio dell’Azienda, dai vertici dell'impresa o da soggetti sottoposti alla direzione e vigilanza di questi, possono comportare per l’Azienda pesanti conseguenze.
Lo stesso decreto prescrive, al fine di limitare o eliminare la responsabilità per la società o l'ente, l'adozione e l’attuazione di un modello organizzativo e la nomina di un Organismo di Vigilanza (OdV), finalizzati alla prevenzione della cosiddetta “colpa di organizzazione”,  che consentirebbe la commissione dei reati previsti.

RELATORI:

Dott. Ciro Santoriello

Sostituto procuratore e magistrato inquirente presso la Procura della Repubblica di Torino

Ing. Alessandro Taddia

Consulente di Direzione e Organizzazione aziendale, esperto in modelli organizzativi

 

Seminario gratuito - Iscrizione obbligatoria soggetta a limite di partecipanti

Evento valido ai fini della Formazione Professionale Continua ODCEC (3 crediti formativi per una singola sessione)

-----------

 

-----------

AGENDA (valida per entrambe le sessioni)

Registrazione partecipanti

Saluti e apertura dei lavori

Il Decreto Legislativo 231/2001 - Ing. Alessandro Taddia

  • origine e principi base del decreto;
  • i soggetti interessati e le sanzioni previste;
  • i reati presupposto
  • il meccanismo di esenzione ed il ruolo preventivo del modello.


I reati presupposto del D.Lgs. 231/2001 nell’interesse e vantaggio - Dott. Ciro Santoriello

  • i reati dolosi ed i reati colposi;
  • i reati per violazione delle norme in materia di sicurezza ed igiene sui luoghi di lavoro;
  • i reati per violazione della normativa ambientale;
  • I reati di corruzione.

Pausa caffè

La costruzione del Modello di organizzazione gestione e controllo - Ing. Alessandro Taddia

  • il risk management  applicato alla gestione dei rischi di commissione dei reati presupposto;
  • il legame con la nuova ISO9001:2015;
  • la documentazione a supporto del Modello: procedure, Codice Etico e Sistema sanzionatorio, Regolamento dell’Organismo di Vigilanza.


L’Organismo di Vigilanza - Dott. Ciro Santoriello

  • composizione, compiti e funzionamento;
  • il sistema sanzionatorio;
  • responsabilità dell’Organismo di Vigilanza.


Domande dei presenti

Seminario gratuito - Iscrizione obbligatoria soggetta a limite di partecipanti

Evento valido ai fini della Formazione Professionale Continua ODCEC (3 crediti formativi per una singola sessione)

-----------

 

-----------

Obiettivi del seminario

Presentare a tutti i partecipanti i principi del Decreto Legislativo 231/2001, una analisi dei reati “presupposto”, i suoi riscontri pratici in azienda ed indicazioni circa modalità di costruzione di un modello di prevenzione dei reati, unico strumento esimente previsto dalla normativa vigente.
Verrà inoltre messa in evidenza l’importanza dell’applicazione delle tecniche del Risk Management, previsto già da diverse norme (HACCP, L. 81/2008, ecc) e diventata novità rilevante anche per la nuova ISO 9001:2015.

 

A chi è rivolto

I destinatari dell’iniziativa sono sia i Titolari e Responsabili di Aziende Private (anche a controllo pubblico) ed Associazioni, sia i professionisti (Avvocati, Dottori Commercialisti e Ragionieri, Consulenti del Lavoro) che hanno la necessità di un inquadramento delle problematiche connesse al D.Lgs. 231/2001.

 

Segreteria organizzativa: STUDIO IMPRESA

Per informazioni: 0532.315911 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
STUDIO IMPRESA - Divisione di GESCAD S.p.A. Via G. Ricci Curbastro, 6/A 44011 Argenta (Ferrara) - Tel.: 0532.315911 Fax: 0532.852515
C.F. / P.IVA / Reg. Imprese di FE: 01121090383 Numero R.E.A. CCIAA di FE: FE133170 Capitale sociale Euro 120.000,00 i.v.
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© GESCAD SPA

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie e su come eliminarli, vedere la seguente pagina web Cookies Privacy. Per saperne di più sui cookie e su come eliminarli, vedere la seguente pagina web Informativa Cookie.

Accetto i cookie da questo sito